La tag di luglio di Tim era dedicata alla loro festa nazionale ma sebbene io ami gli Stati Uniti d’America e faccia tutti i miei viaggi la, sono italiana e questa festa proprio non la sento, quindi ho applicato la tecnica proposta in una tag totalmente diversa…

La sua tecnica prevedeva gli alcohol inks che io manco a dirlo non ho e quindi ho fatto alcune prove e mi sono arrangiata con gli inchiostri che avevo in casa; quello che mi ha dato l’effetto più simile sulla carta fotografica che avevo io è il distress ink liquido e l’aria l’ho soffiata con il vecchio metodo della cerbottana (la bic svuotata) …con la bomboletta sarebbe venuta meglio la macchia ma secondo voi l’avevo?🙂

ecco la mia versione: